Ed eccoci giunti al nostro quinto appuntamento!

In questo video vi mostriamo i segreti base di un piatto con centinaia di varianti diverse e svariati modi di utilizzo: la crema vellutata. Le tecniche e i segreti mostrati nel video valgono per qualunque ortaggio (zucchine, broccoli, carote, ecc…) e possiamo sostituire a nostro piacimento i topinambur e le patate con decine di ingredienti diversi.

Ma al di là della preparazione, spiegata dettagliatamente in pochissimi minuti (come al nostro solito) quali sono i segreti e i dettagli fondamentali che fanno la differenza?

1) Raffreddare
Uno degli step fondamentali per una crema vellutata che si rispetti consiste nel raffreddare le verdure, dopo averle bollite e prima di frullarle. Questo aiuta la verdura a mantenere il suo colore originale e a non alterarne le proprietà.

2) Usare Brodi diversi
A seconda dell’utilizzo che vogliamo fare della nostra crema dobbiamo usare “diluenti” differenti. Se la crema accompagnerà un pesce, utilizziamo il brodo di pesce, se la crema accompagnerà una carne utilizziamo il brodo di carne. E se volessimo fare una semplice passata? Acqua normale o brodo vegetale andranno benissimo.

3) Il taglio
Tagliare gli ortaggi alle stesse dimensioni è importante, in quanto, così facendo, siamo sicuri che cuociano tutti allo stesso modo, evitando di lasciare parti crude.

4) Olio o Burro?
Quello che preferite! Questa crema, infatti, può essere fatta sia con olio che con burro, a seconda dei gusti, intolleranze ed esigenze di ogni tipo. Per l’olio, in particolare, consigliamo un olio buono possibilmente giovane e un po acidulo.